EurActive.it

Home > News > Bei: 500 milioni a StM per ricerca e sviluppo

di Claudia Cervini - Milano Finanza

Facebook Twitter Linkedin
Bei: 500 milioni a StM per ricerca e sviluppo

29/08/2017 09:19

Il plafond è dedicato per il 50% all’Italia mentre la Francia e Malta riceveranno il resto. Si tratta della promozione di attività di ricerca e sviluppo nei settori dell’auto elettrica e dell’internet delle cose. E' una delle operazioni top del piano Juncker

La Banca Europea per gli Investimenti (Bei) e StMicroelectronics hanno firmato nei giorni scorsi un finanziamento di 500 milioni di euro per un progetto di ricerca e sviluppo da condurre nelle sedi italiane, francesi e maltesi della società franco-italiana attiva nella produzione di componenti elettronici a semiconduttore.

È quanto si legge in un documento pubblicato sul sito della banca guidata in Italia dal vice-presidente Dario Scannapieco. Di questo plafond il 50% (cioè 250 milioni) è destinato espressamente all’Italia; 245 milioni alla Francia e 5 milioni a Malta. L’operazione con cui Bei sostiene l’azienda quotata, secondo indiscrezioni di mercato raccolte da MF-DowJones, è una delle principali previste dal Piano Juncker.

Più nel dettaglio la provvista è dedicata a sostenere gli studi, nel biennio 2017-2018, sullo sviluppo di tecnologie, prodotti, componenti e device nell’ambito dei semiconduttori di nuova generazione.

In particolare il progetto di ricerca è focalizzato sui settori Smart Driving e Internet of Things. Oltre alle attività di ricerca e sviluppo, il piano comprende anche le spese di investimento in R&S (Capex) e alcuni investimenti in linee pilota, aumento della capacita’ delle linee ed espansioni dei laboratori (le cosiddette camere bianche).

Nei prossimi giorni saranno definiti i dettagli del finanziamento.

Intanto la società ha chiuso il primo semestre del 2017 con un utile netto di 258 milioni di dollari rispetto a una perdita netta di 18 milioni di dollari nell’analogo periodo del 2016. Nel semestre i ricavi netti sono aumentati del 12,9%, a 3,74 miliardi di dollari rispetto a 3,32 miliardi di dollari nei primi sei mesi del 2016.





EurActiv Network
Milano Finanza Interattivo © Milano Finanza 2017 Partita IVA 08931350154