EurActive.it

Home > News > Ema: Milano tra le top 5 cittá preferite dai dipendenti

di Laura Bonadies MF-Dow Jones News

Facebook Twitter Linkedin
Ema: Milano tra le top 5 cittá preferite dai dipendenti

27/09/2017 15:52

Un'indagine interna effettuata dall'agenzia annovera Milano tra le prime cinque cittá, tra quelle candidate a ospitare la nuova sede, in cui i dipendenti andrebbero volentieri a vivere.

Milano è tra le prime cinque cittá preferite dallo staff dell'Ema (agenzia europea del farmaco). E' questo il risultato di una indagine interna effettuata dalla stessa agenzia tra i suoi dipendenti. La ricerca annovera Milano tra le prime cinque cittá, tra quelle candidate, in cui i dipendenti dell'Ema andrebbero volentieri a vivere. Entrando nel dettaglio dalla ricerca sono emersi 4 cluster di cittá candidate. Il primo gruppo comprende quelle cittá in cui il 65% o piú del personale di Ema ha indicato che si trasferirebbe, fra le quali rientra appunto Milano. Nel secondo gruppo, ci sono le cittá in cui il mantenimento del personale varierebbe tra il 50 e il 64%. Il terzo cluster include quelle cittá in cui tra il 30 e il 49% del personale si trasferirebbe. Infine, nell'ultimo cluster sono incluse quelle cittá che meno del 30% del personale di Ema sceglierebbe.

Intanto il dossier presentato due giorni fa a Bruxelles ha destato molto interesse ed è stato molto apprezzato. "Siamo tornati ieri da Bruxelles". Per la candidatura di Milano a ospitare la sede dell'Ema "c'è grande interesse e simpatia", ha detto Diana Bracco, a.d. dell'omonimo gruppo, in occasione di un evento a Milano. "A Bruxelles", ha proseguito, "abbiamo avuto due giorni di discussioni. Il primo con i rappresentanti del governo italiano, del comune di Milano e della Regione Lombardia durante il quale è stata presentata la candidatura di Milano. Il secondo giorno è stato quello del sistema imprese nel quale abbiamo presentato l'offerta di Milano facendo parlare una serie di testimonial, dal rettore dell'Universitá Bicocca a Carlo Cracco. Crediamo di aver fatto capire che dietro la parola Milano ci siano tante cose e tante potenzialitá. Noi siamo la miglior casa per l'Ema. La nostra presentazione è stata molto articolata e ogni relatore ha fatto anche una piccola panoramica sul settore in cui opera. Ho molta fiducia e credo che quando si riesce a far interagire le imprese farmaceutiche del nostro paese con l'Ema abbiamo la sicurezza di avere una energia vincente".

Uno dei punti di forza della candidatura di Milano è la sede proposta per ospitare l'Agenzia del farmaco: il Pirellone (ex sede della Regione Lombardia) che per il primo anno sará concesso gratuitamente. La presenza di una sede giá pronta garantisce la continuitá alle attivitá dell'Agenzia di farmaco. Il trasferimento da Londra a Milano non avrebbe nessun impatto e non rallenterebbe il lavoro dei ricercatori. Anche il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, ha espresso fiducia per la vittoria del capoluogo lombardo. "La prospettiva di Ema è importante perchè significherebbe legittimare un Paese come il nostro che è il secondo Paese industriale d'Europa", ha detto. "L'Ema diventa un simbolo non solo per Milano, ma avrebbe anche una capacitá attrattiva per il Paese in logica trasversale".





EurActiv Network
Milano Finanza Interattivo © Milano Finanza 2017 Partita IVA 08931350154