EurActive.it

Home > News > Ema: possibile alleanza tra Stati del Sud Europa

di Sarantis Michalopoulos - EURACTIV.com | Traduzione di Francesco Chierchia

Facebook Twitter Linkedin
Ema: possibile alleanza tra Stati del Sud Europa

10/08/2017 09:47

Il viceministro degli Esteri greco ha rivelato l'intenzione dei Paesi meridionali dell'UE di formare un fronte comune per ottenere l'assegnazione dell'Agenzia europea del Farmaco

George Katrougalos, viceministro degli Esteri greco, ha annunciato che gli Stati membri del Sud dell'Europa stanno discutendo sulla possibilità di formare un campo unito per il trasferimento dell'Agenzia europea del Farmaco dopo la Brexit.

Durante una conferenza stampa ad Atene, Katrougkalos ha affermato che la Grecia è in contatto con gli altri Paesi del Sud candidati ad ospitare l'Agenzia, al fine di adottare un approccio comune e di sostenersi l'un l'altro nel processo di voto.

Secondo il ministro, le consultazioni sono ancora in corso ma gli Stati meridionali avrebbero reagito positivamente all'idea di principio, dimostrandosi favorevoli alla formazione di un'alleanza.

La discussione sarà "molto complessa dal punto di vista politico", ha sottolineato Katrougkalos, spiegando che l'offerta greca è "completa ed ha buone probabilità" di successo.

In un'intervista a EURACTIV, Margarida Marques, segretario di Stato portoghese per gli Affari europei, ha sottolineato che i Paesi del Sud dell'Ue sono meglio posizionati per ospitare l'Agenzia.

"I funzionari dell'Ema - ha dichiarato Marques - preferiscono andare a Sud piuttosto che a Nord perchè il tempo ed il cibo sono migliori. Inoltre troverebbero anche buone strutture per integrare al meglio le loro famiglie ed i loro figli. Le città del Sud offrono condizioni migliori, non si tratta di un argomento scientifico, ma di buon senso".





EurActiv Network
Milano Finanza Interattivo © Milano Finanza 2017 Partita IVA 08931350154