EurActive.it

Home > News > Grecia: sequestrati oltre 700 kg di pesticidi illegali

di Sarantis Michalopoulos - EURACTIV.com | Traduzione di Francesco Chierchia

Facebook Twitter Linkedin
Grecia: sequestrati oltre 700 kg di pesticidi illegali

04/08/2017 16:08

Oggi il Ministero greco dello Sviluppo Rurale ed Alimentare ha annunciato di aver sequestrato alla dogana più di 700 chili di pesticidi illegali provenienti dalla Turchia

L'uso smodato di pesticidi rappresenta una minaccia quanto mai attuale. In Grecia, solo nel 2017, sono state inflitte ammende per 211.475 euro in 59 casi diversi. Inoltre, tutti i casi sono stati poi rimandati ai giudici per valutare ulteriori sanzioni penali.

In un comunicato odierno, il Ministero greco dello Sviluppo Rurale ed Alimentare ha sottolineato gli effetti disastrosi dell'uso di pesticidi proibiti sia sull'economia, sia sull'ambiente.

Sui pesticidi illegali "non vengono incassati dazi al momento dell'importazione, non viene applicata l'IVA, e causano la crisi economica delle aziende e dei negozi di pesticidi legali", si legge nel comunicato.

Gli stessi consumatori, acquistando un prodotto finale trattato con pesticidi non consentiti, corrono gravi rischi per la loro salute.

L'Associazione Europea per la Protezione dei Raccolti (ECPA) ha reso noto che, in tutto il mondo, sono in aumento i quantitativi di pesticidi illegali e nocivi. Oramai ci si trova di fronte ad un grave crimine organizzato.

Secondo l'ECPA, gli agenti chimici proibiti potrebbero contenere sostanze non testate, vietate o limitate dall'Ue a causa dei potenziali rischi per la salute umana e dell'ambiente. 

A febbraio scorso, l'EUIPO (Ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale) ha pubblicato una relazione in cui ha stimato che l'industria del settore subisce danni per circa 1,3 miliardi di euro all'anno a causa dei pesticidi contraffatti.

L'impatto diretto sull'occupazione è altrettanto negativo: in Europa i numeri parlano di circa 2.600 posti di lavoro diretti persi, e considerando l'intera catena produttiva il numero potrebbe salire fino a 11.700. 

Concretamente, l'industria tedesca dei pesticidi (fatturato complessivo di 4 miliardi) perde 299 milioni di euro e 500 posti di lavoro all'anno.





EurActiv Network
Milano Finanza Interattivo © Milano Finanza 2017 Partita IVA 08931350154