EurActive.it

Home > Interviste > In Germania coalizione Giamaica solo numerica

di Miryam Magro

Facebook Twitter Linkedin
In Germania coalizione Giamaica solo numerica

27/09/2017 11:14

Per Federico Niglia, docente di Storia delle Relazioni Internazionali presso la Luiss Guido Carli, il risultato elettorale in Germania è multifattoriale e una coalizione Cdu-Verdi-Liberali ha senso solo in termini numerici

Da cosa è stato determinato il risultato elettorale deludente ottenuto dal partito del cancelliere tedesco, Angela Merkel?

La spiegazione del risultato elettorale in Germania può essere definito multifattoriale, essendo determinato al contempo dall'evidente crescita di consensi riportata dall'Afd, dal deterioramento inevitabile per Merkel dopo tre mandati consecutivi, dalla contrazione dell'Spd, che ha alterato lo spettro politico che ora si gioca fra destra ed estrema destra, e dall'emergere di altri partiti, come Verdi e i Liberali. Parlare solo di un mancato successo per Merkel è dunque una mezza verità.

Quali saranno le conseguenze economiche del voto per la Germania?

E' da valutare quanto Merkel vorrà accentuare la svolta politica iniziata già iniziata prima delle elezioni, ad esempio sul tema dell'immigrazione. Il cancelliere è stato comunque riconfermato, quindi il suo impianto politico resta intatto, anche in caso di una coalizione con il Cdu al centro, i Verdi a sinistra e i Liberali verso a destra. Ciò che potrebbe cambiare è piuttosto l'impatto sull'immagine che gli altri Paesi hanno della Germania.

Che impatto avrà il risultato elettorale sul rapporto fra Merkel e Macron?

Visti i risultati elettorali, è difficile che il rapporto Merkel-Macron somigli a quello che c'era fra Gerhard Schroeder e Jacques Chirac. Il cancelliere probabilmente non sarà così disponibile a seguire il presidente francese, soprattutto se Macron punterà a politiche che guardino principalmente agli interessi del suo Paese.

Il risultato elettorale tedesco, altera gli equilibri di forza all'interno delle istituzioni dell'Unione europea?

Dobbiamo tenere presente che Merkel è stata riconfermata come cancelliere, non mi aspetto dunque una svolta in sede Ue come potrebbe accadere nel caso di un nuovo Governo. Un margine di incertezza potrebbe derivare dalle affermazioni di Merkel, che ha dichiarato di voler recuperare quei voti andati all'Afd, e ciò potrebbe avvenire attraverso politiche più assertive in ambito europeo. Non mi aspetto dunque una svolta ruvida di Merkel in Europa. Dal voto è emerso un sentimento di insoddisfazione verso l'Unione europea, ma per i partiti tradizionali tedeschi l'Ue non è in discussione, come lo è invece per l'Adf, e vale sempre il principio secondo cui grande è l'Europa, grande è la Germania.

Il candidato alla cancelleria del partito Socialdemocratico, Martin Schultz, ha eliminato fin da subito l'opzione della grande coalizione con il Cdu. Qual'è il suo ruolo e come si muoverà in futuro?

La prima reazione di Schultz è stata giustamente quella di rifiutare una coalizione con il partito di Merkel, perchè è necessario per il suo partito riacquistare individualità e non rischiare di vedere il proprio programma fagocitato da Cdu, come avvenuto in passato, e portare dunque l'elettorato a non avere motivi per votare un partito diverso da quello di Merkel. Schultz è arrivato tardi, dopo diverse candidature bruciate della socialdemocrazia. Il futuro della socialdemocrazia è una delle vere incognite della politica tedesca.

Dopo il risultato elettorale è emersa l'opzione di una coalizione "Giamaica" fra Cdu, Verdi e Liberali. Secondo lei si tratta di una prospettiva reale?

Una coalizione a tre fra Cdu, Verdi e Liberali dovrebbe affrontare il grande problema di incompatibilità programmatica fra questi ultimi due partiti. Verdi e Liberali hanno visioni politiche diverse che rischiano di rallentare l'azione di Governo con al centro il Cdu ricattato ai lati da Verdi e Liberali, che farebbe fatica a portare avanti le riforme. Una coalizione Giamaica avrebbe dunque soltanto un senso numerico. Paradossalmente, la coalizione con maggior senso storico sarebbe stata quella fra Cdu e Liberali, ma i numeri ottenuti alle urne purtroppo non bastano.





EurActiv Network
Milano Finanza Interattivo © Milano Finanza 2017 Partita IVA 08931350154