EurActive.it

Home > News > La Gran Bretagna modifica le linee guida per l’assunzione di alcol

di Di EurActiv.com – traduzione di Giorgia Crespi

Facebook Twitter Linkedin
La Gran Bretagna modifica le linee guida per l’assunzione di alcol

24/03/2016 15:10

In precedenza, agli uomini era suggerito il consumo di massimo 21 bicchieri la settimana. I consiglieri per la sanità hanno scelto di aggiornare le linee guida per il consumo di alcol poiché il rischio di sviluppare una serie di patologie, tra cui il tumore a bocca, gola e seno, aumenta con un consumo su base regolare.

Inoltre, hanno precisato che chi consuma 14 bicchieri la settimana dovrebbe spalmarli equamente nell’arco di tre giorni o più, oppure dovrebbe optare per una riduzione se il soggetto evita completamente di bere durante alcune giornate della settimana. “Se hai un consumo di alcol elevato in una o due occasioni la settimana, aumenti il rischio di morte per malattie di lunga durata, incidenti o lesioni”, recita il comunicato.

In aggiunta, cambieranno anche le linee guida del Cmo sul consumo di alcol in gravidanza. Da ora alle donne incinte sarà consigliato di evitare in assoluto il consumo di alcol. “Se sei incinta o stai programmando una gravidanza, l’approccio più sicuro è non bere alcolici, al fine di ridurre al minimo i rischi per il neonato”, consiglia il Cmo.

All’inizio del 2015, la Commissione europea era stata criticata dagli attivisti per non avere fatto abbastanza per prevenire i danni causati dall’alcol nell’ambito dell’Unione europea, ad esempio per quanto riguarda la guida in stato di ebbrezza, non pubblicando una nuova Alcohol Strategy a seguito della scadenza della prima avvenuta nel 2012.

Tuttavia, in dicembre, 28 ministri della salute dell’Unione hanno invitato la Commissione ad adottare una strategia comunitaria globale entro la fine del 2016.





EurActiv Network
Milano Finanza Interattivo © Milano Finanza 2019 Partita IVA 08931350154