EurActive.it

Home > News > Mosca sviluppa nuova arma nucleare, Usa ora ci ascolteranno

di Francesco Chierchia | MF-Dow Jones News

Facebook Twitter Linkedin
Mosca sviluppa nuova arma nucleare, Usa ora ci ascolteranno

01/03/2018 16:50

Putin presenta il nuovo missile a propulsione atomica "Rs-28 Sarmat". Il Cremlino lancia un messaggio a Stati Uniti e Nato

Mosca rinforza il proprio arsenale nucleare e sviluppa un nuovo missile da crociera con un sistema di propulsione atomica.

Ad annunciare la nuova arma a disposizione del Cremlino è stato il presidente Vladimir Putin che, durante il discorso annuale sullo stato della nazione, ha precisato come la Russia non abbia nessuna intenzione nè di farsi trovare impreparata di fronte a un'eventuale corsa agli armamenti Usa, nè di tollerare ancora le azioni di contenimento portate avanti nei suoi confronti dalla Nato.

Putin ha rivelato che Mosca ha messo a punto una serie di nuovi sistemi di difesa, di cui fanno parte sia un nuovo missile che "può raggiungere qualsiasi punto del mondo", sia un'arma immune ai sistemi anti-missili americani.

Il presidente ha sottolineato che la Russia ha lavorato sui nuovi dispositivi in seguito all'uscita unilaterale della Casa Bianca dal Trattato anti missili balistici (Abm).

"Non avete ascoltato il nostro Paese allora, ci ascolterete adesso", ha affermato Putin.

Nel dettaglio, il nuovo arsenale russo può contare su un missile balistico intercontinentale "Rs-28 Sarmat"; un missile da crociera con un sistema di propulsione nucleare; nuovi droni subacquei e diverse altre innovazioni.

"Abbiamo detto diverse volte ai nostri partner che avremmo preso delle misure in risposta al dislocamento dei sistemi antimissili americani", ha ribadito il capo di Stato, sottolineando che "qualsiasi uso di armi nucleari contro la Russia o contro i suoi partner, grandi o piccoli, sarà considerato come un attacco nucleare, e la nostra risposta sarà istantanea".

"I tentativi di contenimento" della Nato nei confronti del Cremlino "non sono stati sufficienti. E' tempo di ammetterlo, questo non è un bluff", ha assicurato.

A circa tre settimane dalle elezioni presidenziali, Putin ha però assicurato che le attività di rafforzamento militare portate avanti da Mosca sono esclusivamente a scopo di difesa. "La Russia non minaccia e non intende aggredire nessuno", ha dichiarato, ed anzi spera in una "collaborazione equa e paritaria" con i membri della comunità internazionale.


TAG




EurActiv Network
Milano Finanza Interattivo © Milano Finanza 2018 Partita IVA 08931350154