EurActive.it

Home > News > Trump, Olanda propone fondo internazionale per aborto
Facebook Twitter Linkedin
Trump, Olanda propone fondo internazionale per aborto

25/01/2017 14:45

L'Olanda vuole lanciare un fondo internazionale per compensare il contraccolpo finanziario causato dalla decisione della nuova amministrazione di Trump di non finanziare le ong internazionali che sostengono l'aborto

L'Olanda vuole lanciare un fondo internazionale per compensare il più possibile il contraccolpo finanziario causato dalla decisione della nuova amministrazione americana di Donald Trump di non finanziare le ong internazionali che sostengono l'aborto. Il ministro olandese per la Cooperazione allo sviluppo, Lilianne Ploumen, "lancerà l'iniziativa di un fondo internazionale per fornire alle donne nei Paesi in via di sviluppo l'accesso a una buona informazione, ai contraccettivi e all'aborto". Perché "proibire l'aborto non porta a un minor numero di aborti, ma a più pratiche irresponsabili in luoghi segreti e a una maggiore mortalità materna".

Lunedì scorso Trump ha firmato un decreto che vieta finanziamenti a ong internazionali che sostengono l'interruzione di gravidanza. Nel comunicato del ministro olandese viene citata l'organizzazione Marie Stopes International, secondo cui la decisione di Trump, nei suoi quattro anni di mandato, porterà a 6,5 milioni gravidanze non desiderate, a 2,1 milioni di aborti a rischio e alla morte di 21.700 madri.

"Dobbiamo compensare il colpo finanziario il più possibile, con un fondo largamente sostenuto, che possa essere finanziato da governi, aziende e organizzazioni sociali", ha aggiunto il ministro, "affinché le donne possano restare padrone del proprio corpo". Ploumen ha annunciato che nei prossimi giorni contatterà i propri omologhi in Europa e in America Latina per raccogliere consensi.





EurActiv Network
Milano Finanza Interattivo © Milano Finanza 2017 Partita IVA 08931350154