EurActive.it

Home > News > Trump si prepara a mettere piede nell'inferno di Bruxelles

di Georgi Gotev | EURACTIV.com | Traduzione di Miryam Magro

Facebook Twitter Linkedin
Trump si prepara a mettere piede nell'inferno di Bruxelles

18/05/2017 17:49

In campagna elettorale il presidente Usa aveva definito così la capitale belga, dove ora dovrà recarsi in visita ufficiale il 25 maggio prima di partire per la Sicilia in occasione del G7

Il Belgio non sarà la prima tappa di viaggio all'estero del presidente Usa, Donald Trump, e della moglie Melania. I due visiterano prima l'Arabia Saudita, Israele e  lo Stato del Vaticano, dove incontreranno Papa Francesco. A Bruxelles, Trump parteciperà a un vertice della Nato, dove i capi di Stato e di Governo sono stati invitati a far rientrare le loro dichiarazioni entro il limite di quattro minuti, a causa della "notoria limitata attenzione del presidente degli Stati Uniti". Ai leader internazionali è stato consigliato inoltre di mantenere il dibattito su un piano semplice, e di discutere di questioni che Trump può comprendere come edifici e denaro.

Il Capo della Casa Bianca incontrerà  il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker,  e il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk. Tuttavia non è ancora chiaro dove si svolgerà l'incontro, anche se un meeting congiunto presso l'ambasciata americana a Bruxelles non aiuterà il leader statunitense che in passato ha mostrato qualche difficoltà del distinguere i due presidenti Ue. A quanto pare infatti, Trump avrebbe chiamato telefonicamente Tusk pensando che fosse invece il suo collega Junker. 

Un giornalista ha chiesto alla Commissione europea se il limite temporale di quattro minuti per gli interventi valesse anche per Tusk e Junker, e la risposta è stata: "restate sintonizzati". Non è stato rivelato inoltre come sarà strutturata un'eventuale conferenza stampa e quali giornalisti saranno invitati, sempre che venga consentito loro di partecipare.

Non bisogna dimenticare inoltre che anche il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, prenderà parte al vertice Nato, e non c'è dubbio che possa mobilitare alcuni suoi sostenitori per una dimostrazione di forza anche in questa occasione.





EurActiv Network
Milano Finanza Interattivo © Milano Finanza 2017 Partita IVA 08931350154